Escursioni in montagna

Pitterlehof - Familie Silginer

Urlaub auf dem Bauernhof

Wetter

Galleria

 

Trekking in Val Pusteria e nelle Dolomiti

 

L’attività escursionistica in Val Pusteria o sulle Dolomiti può essere considerata a pieno titolo uno sport o un’attività per il tempo libero in mezzo alla natura. Gli appassionati di escursionismo trovano in Alto Adige una natura stupenda da godere a piene mani. Potrai scegliere tra una semplice passeggiata in mezzo a prati verdi oppure cimentarti in un’escursione più impegnativa su per la Val Pusteria fino a raggiungere i 2000 metri ed oltre.

 

Escursioni a San Sigismondo ed intorno

 

 

Sentiero della "farfalla"

 

Si tratta di un'escursione in un paesaggio molto bello che porta a masi sperduti, e fattibile dall'inizio della primavera fino al tardo autunno. E' interessante dal punto di vista botanico.

Descrizione del percorso:

Punto di partenza: Pitterlehof, prosseguire verso il centro - la chiesa di San Sigismondo.

Dapprima ci si incammina, seguendo il segnale blu-bianco 9 al di sopra della chiesa (823 m.), sulla strada "Im Pleuren" in direzione est fino al Kahler-Hof (822 m.). A questo punto si sale dietro il maso in direzione nord-ovest lungo un sentiero moderatamente ripido (segnale blu-bianco 10) verso l'AichnerHof (1016 m.); da lì si continua sulla strada asfaltata verso il Falkensteiner-Hof (1.115 m.). Circa 500 m. dopo il maso, nei pressi del grande tornante (1.160 m.), si continua diritto (segnale rosso-bianco 3) attraversando la collina boscosa verso il Guggen-Hof (1.166 m.) A questo punto si sale in direzione nord-ovest fino all'incrocio (circa 500 m.). Da lì, oltrepassando il grande blocco granitico (1.160 m) e seguendo il segnale rosso-bianco 7, si scende verso il Langloacher-Hof (maso nuovo), si continua per

altri 100 m. fino ad arrivare ad una piccola radura, e da lì si scende in direzione est verso il maso Schiffregger. A questo punto si segue il segnale blu-bianco 10 fino al punto di partenza.

Totale ore di cammino: 3-4 ore

Grado di difficoltà: Nessuna difficoltà; i sentieri sono ben segnati. E' necessario portare con sé dei viveri e da bere, poiché lungo tutto il percorso non c'è alcun punto di ristoro.

 

 

 

Castello e Chiesa valgono sempre una visita

 

Punto di partenza: Tabella panoramica a Casteldarne; parcheggio nei pressi del Koflerhof;

Ci si incammina lungo la strada dapprima in direzione ovest fino all'albergo Knapp e poi a sinistra (in direzione sud). Subito dopo l'edificio della scuola si prosegue in direzione nord-ovest sulla strada larga ma non asfaltata verso il castello e poi in direzione della chiesa. Si ritorna lungo la stessa strada fino all'edificio scolastico. Da lì si prosegue, lungo la strada asfaltata, prima in piano e poi in discesa verso l'albergo Obermair. Da lì si continua sulla strada in direzione nord fino a raggiungere, dopo pochi minuti di cammino, il punto di partenza.

Grado di difficoltà: passeggiata semplice e senza problemi;

Totale ore di cammino: ca. 45 minuti

Suggerimenti: Si tratta di una passeggiata ristoratrice all'ombra di alberi maestosi e diretta ad un antico luogo sacro e ad un bellissimo castello.

 

 

Per ulteriori escursioni potete visitare il sito: www.kiens.info/it/estate/

Escursioni nelle Dolomiti

 

 

Il sasso Putia

 

Il Sasso Putia (2.875 m) è un classico tra le vette dolomitiche ed offre una bellissima vista. Non solo i prati del Sasso Putia attirano lo sguardo in quest’escursione.

Punto di partenza di quest’escursione è il Passo delle Erbe a 2.006 m slm, raggiungibile da San Martino in Badia. Dal parcheggio a pagamento, al costpetto dell’imponente parete nord del Sasso Putia, prendiamo il sentiero n° 8A verso destra in direzione Rifigo Genova. Lasciando alle nostre spalle il bosco ed avvicinandoci sempre di più ai piedi della montagna, giungiamo al bivio dove prendiamo la destra e percorriamo il sentiero che attraversa i belissimi prati del Sasso Putia.Il sentiero si fa più stretto, in serpentine saliamo il canalone lungo il ruscello ed attraversiamo qualche campo di neve sul sentiero segnalato n° 4, fino a giungere alla forcella Putia a 2.357 m slm. Il nostro sentiero sale verso nordest lungo un penio erboso, continua in numerose serpentine, segue le roccie di una crestina e porta alla sella tra Sasso Putia grande e piccolo, all’attocco della via attrezzata.

Il sentiero roccioso attrezzato è adatto a chi ha un minimo di esperienza di montagna, alle persone dal passo sicuro, e a chi non soffre di vertigini. Ai meno esperti e ai bambini consigliamo di assicurarsi alla ferrata e le corde fisse. Dopo aver superato quest’ultimo salto roccioso, un sentiero ci conduce alla vetta del Sasso Putia a 2.875 m. Una vetta veramente fantastica che offre una splendida vista sulle altre vette dolomitiche circostanti nonchè su alti gruppi montuosi come le Alpi dello Zillertal ghiacciate. Per via di salita si ritorna al punto di partenza, il tratto con le corde fisse richede molta prudenza.

 

 

Familie Silginer - Sigmundweg 1 - 39030 Kiens - Pustertal - Italien

 

*0039-0474-569546

oder

*0039-3498964521

 

E-Mail: pitterlehof@gmail.com

 

www.pitterle-hof.com

 

MwSt.-Nr. 00802270215

 

Privacy Impressum